fbpx

L’importanza delle recensioni
per la tua azienda

Il caso studio Unomedia

esagono-logo

Cominciamo questo articolo con una domanda: è davvero molto semplice quindi rispondi d’impulso, senza starci troppo a pensare!
Per scegliere dove andare a mangiare, ti fideresti più del consiglio di un cliente soddisfatto o delle parole del proprietario del ristorante?
Credo che la maggioranza di noi non avrebbe dubbi.
Per quanto il ristoratore di turno possa essere bravo a vendere il proprio locale, il giudizio di un cliente che ha mangiato bene ed è stato trattato con cordialità, ha tutto un altro valore.
Possiamo dire dunque che ci fidiamo di più delle persone che delle aziende e questo concetto può essere ampliato senza problemi ad ogni settore, dalla ristorazione al mercato immobiliare alle agenzie di comunicazione.
Ebbene sì, stavolta il caso studio riguarda proprio noi: partiamo dalla recensione di uno dei nostri clienti per capire come costruire un rapporto di fiducia che duri a lungo e attragga nuovi clienti in modo naturale.

esagono-logo

L’importanza delle recensioni per un’azienda

La cosa migliore a questo punto è far parlare i numeri.
Eccone alcuni che possono aiutarci a inquadrare meglio il perché le recensioni sono così importanti per il successo di un’azienda.

• Il consumatore medio legge 10 recensioni prima di sentirsi pronto a fidarsi di un’azienda.
• Solo il 53% degli utenti prenderebbe in considerazione un’attività che ha una media inferiore a 4 stelle.
• Il consumatore medio trascorre 13 minuti e 45 secondi leggendo recensioni prima di prendere una decisione di acquisto.
• Le recensioni positive aumentano del 91% la possibilità di scegliere un’azienda.
• L’82% dei consumatori è scoraggiato dalle recensioni negative.

Questi sono alcuni dei dati più interessanti che emergono da questa ricerca di Bright Local ma ce ne sarebbero molti altri utili a supportare la tesi ormai condivisa da tutto il mondo del marketing per cui: le recensioni sono importanti (anzi, molto importanti) per la tua attività, qualunque essa sia!

Quindi prenditene cura, chiedi ai tuoi clienti di lasciarle sulla tua scheda di Google My Business, su Facebook, sul tuo sito web e soprattutto sfruttale come contenuti da proporre agli utenti, mettile in mostra: devi esserne orgoglioso! Sono la prova che stai facendo un buon lavoro.

A proposito di recensioni, questa è quella che ci ha lasciato uno dei nostri clienti storici. Dopo due anni di collaborazione, queste sono le sue parole.

esagono-logo

Come ottenere recensioni positive?

E adesso facciamo un passo indietro: le recensioni positive sono importanti ma come si ottengono?
Non cadono dal cielo e tantomeno si comprano!

Sarà banale dirlo ma le recensioni positive arrivano solo quando si lavora bene.

Che tu stia vendendo abiti o servizi di marketing, non cambia nulla: devi essere in grado di offrire un lavoro ben fatto ed efficace, devi risolvere il problema del tuo cliente e farlo con il sorriso e la massima disponibilità.
Almeno, questo è quello che facciamo noi.
Ecco qualche consiglio direttamente dalla nostra esperienza.

Lavorare per obiettivi: tutto e subito non esiste

La prima regola fondamentale è offrire ai tuoi clienti quello di cui hanno bisogno, andando per gradi.
Questo è vero soprattutto nel marketing, dove i rapporti di fiducia con i clienti si costruiscono giorno dopo giorno, con costanza e impegno. Tutto il resto, è effimero e destinato a svanire non appena ti distrai un attimo.
Il nostro cliente Marco Putignano, titolare di alcuni centri medici Coremed nel Nord Italia, aveva come obiettivo quello di ottenere lead di qualità a cui proporre i propri servizi.
E i lead sono arrivati, lo dicono i numeri.
Nel periodo compreso tra ottobre 2019 e luglio 2020, lockdown compreso, solo i quattro centri medici di Milano hanno ottenuto 838 lead e 121 di questi sono stati trasformati in contratti firmati. Il tasso di conversione del 14,4% è un ottimo risultato.

Tuttavia, prima di pensare a una campagna di advertising, è indispensabile lavorare sul brand, farlo conoscere, raccontarlo attraverso immagini, parole, video, contenuti di ogni genere che possano fidelizzare le clienti già attive ma anche interessarne e attrarne di nuove.
Sempre sulle pagine di Milano, le persone coinvolte (ovvero quelle che hanno in qualche modo interagito con i contenuti pubblicati) sono state oltre 49mila, che è un numero molto alto.

esagono-logo

Comunicazione e sinergia con il cliente

Solo a questo punto arriva il momento di far partire la campagna pubblicitaria: ed è per questo che poi funzionano così bene.
Non offrire tutto e subito, nessuno è in grado di farlo, in nessun settore. Cerca di focalizzarti sul tuo obiettivo principale e poi suddividi il percorso in tanti piccoli step: in questo modo i risultati arriveranno per te come sono arrivati per Marco Putignano e i suoi centri!

Un altro aspetto che contraddistingue il nostro lavoro quotidiano è il rapporto di stretta collaborazione che instauriamo con i nostri clienti.
Per ottenere i risultati desiderati, è fondamentale avere un rapporto diretto, continuo e costante tra azienda e cliente. Non devono esserci tempi morti, ritardi o comunicazioni inesatte o carenti per ottenere un lavoro fatto bene. Un progetto non andrà mai a buon fine se una delle due parti non dà il suo apporto.
I telefoni dei nostri account squillano continuamente e non c’è volta in cui vengano lasciati squillare!
Ogni giorno ci sentiamo e ci confrontiamo con la maggioranza dei nostri clienti, definiamo la strategia, offriamo supporto tecnico, rispondiamo a dubbi, diamo numeri (in senso buono!).
La disponibilità ad instaurare questa collaborazione sinergica è per noi elemento essenziale di un buon rapporto lavorativo.

Ed è a questo che devi tendere anche tu, qualsiasi sia il tuo business.
Se per noi offrire massima disponibilità ai nostri clienti significa (tra le altre cose!) essere reperibili anche nel weekend, per te che hai un ristorante significa saper proporre un menu vegetariano a chi ne fa richiesta, per te che hai un’agenzia immobiliare modulare i tuoi appuntamenti in base agli impegni altrui eccetera eccetera.
Devi solo pensare a come puoi andare incontro al cliente… e farlo!

Avere un piano B è sempre una buona idea

Ultimo ma non ultimo, è lui il segreto per ottenere buone recensioni ed essere in grado di fare un ottimo lavoro: il signor Piano B!
Purtroppo ce ne siamo accorti tutti, e anche piuttosto bruscamente, quanto avere una soluzione alternativa sia fondamentale per sopravvivere. A marzo ci siamo ritrovati chiusi in casa da un giorno all’altro, senza possibilità di uscire né di vedere nessuno. Le aziende hanno chiuso, la vita si è appiattita su quattro mura e inizialmente sembrava impossibile andare avanti.
Eppure, lo abbiamo fatto tutti: le persone come le aziende.

I centri medici di Marco Putignano hanno dovuto chiudere, uno dopo l’altro. Il primo è stato Codogno: ormai tutti conoscono questa piccola cittadina lombarda che per prima ha visto gli effetti del Covid sulle persone e sulla società. Uno dei centri di Marco si trova proprio a Codogno.
Nonostante lo choc iniziale, il nostro piano B è stato quello di continuare a comunicare, ma in modo totalmente diverso. Abbiamo rivisto (e rivisto e rivisto ancora) i piani editoriali, abbiamo cambiato obiettivo alle nostre campagne di advertising, abbiamo preparato contenuti specifici per intrattenere e informare le persone nella loro nuova condizione di reclusione casalinga. E lo abbiamo fatto in fretta, perché altrimenti non sarebbe servito a niente.

Durante il periodo Marzo-Maggio 2020 abbiamo pubblicato 118 post che hanno ottenuto 2344 interazioni e 354 commenti, un numero altissimo: le interazioni hanno numeri molto alti, raggiungendo anche oltre il 20% su un singolo post. I risultati ottenuti alla riapertura ci dicono che il nostro lavoro è stato svolto in modo efficace perché i lead hanno continuato ad arrivare, le pagine social dei centri di Marco sono cresciute, le clienti hanno rafforzato il loro rapporto con il marchio.

Adesso la situazione sta nuovamente cambiando e non sappiamo quanto a lungo durerà questa incertezza. Rosso, giallo o arancione non ha importanza: devi essere in grado di rispondere al cambiamento in modo rapido ed efficace, dare ai tuoi clienti tutto quello che è in tuo potere per rispondere ai loro bisogni.
Esiste sempre un piano B: studialo e tienilo pronto, ti servirà!

esagono-logo

Le recensioni positive arrivano

Ed ecco spiegato come arrivano le recensioni positive, le nostre come quelle di tutte le aziende che lavorano bene, pensando al loro cliente prima di tutto.

Se vuoi leggere altre recensioni sulla nostra attività, le trovi tutte sul nostro sito: ne siamo orgogliosi e le abbiamo messe in prima pagina! E se hai bisogno di una strategia, un’idea, un piano B, contattaci e faremo una chiacchierata.

Scroll to Top